QUARTO PODIO CONSECUTIVO PER LA C3 WRC, CON IL SECONDO POSTO DI OGIER-INGRASSIA IN CORSICA! | Media Citroën Italia

QUARTO PODIO CONSECUTIVO PER LA C3 WRC, CON IL SECONDO POSTO DI OGIER-INGRASSIA IN CORSICA!

download-pdf
download-image
download-all
Lun, 01/04/2019 - 11:30

Estremamente determinati, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno conquistato in Corsica il loro terzo podio della stagione, il quarto consecutivo in altrettante gare quest'anno per il Citroën Total World Rally Team, e i punti ottenuti in quest'occasione li riportano a soli due punti di distanza dal comando del campionato del mondo.  Esapekka Lappi e Janne Ferm, settimi, hanno contribuito a consolidare il secondo posto del team Citroën nella classifica costruttori e hanno accumulato chilometri importanti con la C3 WRC sul tracciato di puro asfalto.



  • Sébastien Ogier et Julien Ingrassia, che avevano solo 5"1 di vantaggio sul loro diretto inseguitore stamattina, hanno cercato di proteggere il loro terzo posto, portando il loro vantaggio a quasi 30 secondi alla fine della PS 13, la prima speciale della giornata e anche la più lunga (31,85 km). Nel panorama idilliaco della Power Stage, disputata sulla strada del Fango, che lasciava intravedere il Mediterraneo sullo sfondo, hanno dato ancora una volta prova della loro competitività facendo segnare il 5° tempo che è valso loro 1 punto di bonus, mentre un incidente imprevisto nell'ultima fase della gara permetteva loro di conquistare il secondo posto. Adesso sono a soli due punti di distanza dal leader del campionato del mondo, il che permetterà loro di non fare da apripista al prossimo appuntamento in Argentina (25-28 aprile).
  • Alle prese con regolazioni imperfette il primo giorno e nell'impossibilità di porvi rimedio in modo definitivo per la mancanza dell'assistenza a metà giornata, i sei volte campioni del mondo hanno cercato di sfruttare al massimo la situazione e sono arrivati al parco assistenza a fine giornata in sesta posizione, a soli 10’’2 dal 4°. L'indomani si sono mostrati decisamente eroici nei due passaggi della nuova PS della Castagniccia: attaccando sempre su queste strade, sfruttando la loro capacità di prendere buone note sin dal prima passaggio in gara, hanno compensato le difficoltà e hanno ottenuto il 3° e poi il 2° tempo. Queste prestazioni hanno permesso loro di risalire sul podio alla vigilia dell'ultima tappa.
  • Aggiudicandosi questa seconda posizione con la C3 WRC, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia salgono per la terza volta sul podio quest'anno in quattro gare. Quattro prove che hanno sempre visto il Citroën Total World Rally Team sui primi due gradini del podio, con le vittorie del Rally di Montecarlo e del Rally del Messico (Ogier-Ingrassia), e i secondi posti della Svezia (Lappi-Ferm) e della Corsica. Grazie a questi risultati, la squadra di Satory conferma il suo secondo posto nella classifica del campionato del mondo costruttori.
  • Esapekka Lappi et Janne Ferm, anch'essi in difficoltà con le regolazioni della C3 WRC, si sono ritrovati velocemente in una situazione che non ha permesso loro di rimontare e, da quel momento, hanno messo a frutto i chilometri restanti che hanno percorso per esplorare la gamma di regolazioni della C3 WRC e fare esperienza al volante della vettura sull'asfalto. Con il 7° posto ottenuto, hanno dato il loro contributo al risultato complessivo della squadra e hanno visto ricompensata la loro abnegazione.

 

HANNO DETTO...

Sébastien Ogier, Pilota del Citroën Total WRT

"Se guardiamo alla matematica il bilancio è positivo perché abbiamo conquistato diciannove punti al termine di una prova difficile. D'altro canto, abbiamo sofferto molto in termini di prestazioni pure e dobbiamo capire perché, affinché la situazione non si ripeta su questo terreno, finora favorevole alla C3 WRC. Comunque sono soddisfatto di essere riuscito a trarre il massimo dalla vettura che avevo a disposizione e anche di non dovere fare da apripista su terra, in Argentina. "

Esapekka Lappi, Pilota del Citroën Total WRT

"Avevamo grandi speranze quando siamo arrivati qui e ovviamente non possiamo essere contenti di questo risultato. Ci sono mancate le prestazioni, e abbiamo sofferto molto sottosterzo in tutto il weekend. Lavoreremo sodo per correggere il tiro per le prossime gare sull'asfalto, in Germania e poi in Spagna. Nell'attesa, non vedo l'ora di ritrovare la terra in Argentina. "

 

DUE DOMANDE A PIERRE BUDAR, DIRETTORE DI CITROËN RACING

Qual è il bilancio di questo Tour de Corse?

Il bilancio è positivo perché confermiamo la nostra seconda posizione nella classifica provvisoria dei campionati piloti e costruttori. Ovviamente non possiamo essere soddisfatti del nostro livello di prestazioni del weekend. Ci è sempre mancato qualcosa rispetto agli altri. Faremo subito un'analisi approfondita per capire il motivo di questa prestazione, per ritrovare nei prossimi appuntamenti in Germania e poi in Spagna quella che era la nostra competitività su asfalto. Vorrei comunque sottolineare la reazione della squadra nella difficoltà: non ha mai mollato e ha sempre cercato di fornire tutte le soluzioni possibili ai nostri equipaggi. Abbiamo fatto progressi durante il weekend ed è con questo stato d'animo che continueremo a lavorare per ritornare ad essere più forti.

 

Come giudica la prestazione dei suoi equipaggi?

La caratteristica dei grandi piloti è quella di sapere reagire anche quando non ci sono tutte le condizioni per essere competitivi. Un campionato si vince ottenendo un risultato come questo in un weekend difficile. Sébastien e Julien lo sanno bene e hanno dato ancora una volta prova della loro eccezionale capacità di non darsi mai per vinti. Questo è innanzitutto il loro podio, sono andati a cercarselo lottando nella Castagniccia e mostrandosi molto regolari nelle altre prove. Anche Esapekka e Janne si sono comportati bene, hanno solo meno esperienza di questo tipo di situazioni, ma sono convinto che quando forniremo loro una vettura all'altezza ritroveranno la velocità massima di cui hanno già dato prova.

 

I MOMENTI SALIENTI DEL WEEK-END

Ex pilota del WRC e apripista di Sébastien Ogier e Julien Ingrassia accanto a Benjamin Veillas questo week-end, Simon Jean-Joseph ritorna sulla performance realizzata sui due passaggi sabato dall'equipaggio francese, nella speciale della Castagniccia.

«Per noi che facciamo gli apripista, i due passaggi nella Castagniccia erano le uniche due speciali in cui abbiamo dovuto fare molto lavoro di correzioni in questo week-end. Al di là del talento puro, della combattività, della determinazione di Seb e Julien, penso che il loro punto forte sia il loro sistema molto preciso di presa delle note. In queste condizioni difficili e di pista sporca, ci sono delle variazioni nella descrizione della strada che permettono loro di mettersi al sicuro e di esprimere appieno tutto il loro potenziale. Noi apripista dobbiamo sentire le situazioni, mettere le correzioni nel posto giusto, senza sovraccaricare le note. Ma dietro, c'è un'impresa da parte di Julien per arrivare a dettare tutte le sfumature vista la velocità a cui si corre, e la grande capacità di Sébastien di riuscire a recepire tutte queste informazioni.»

 

CLASSIFICA FINALE PROVVISORIA

  1. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 WRC) 3h22’59’’0
  2. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) +40’’3
  3. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) +1’06’’6
  4. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 WRC) +1’18’’4
  5. Suninen / Salminen (Ford Fiesta WRC) +1’24’’6
  6. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) +1’40’’0
  7. Lappi / Ferm (Citroën C3 WRC) +2’09’’1
  8. Loeb / Elena (Hyundai i20 WRC) +3’39’’2
  9. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) +5’06’’3
  10. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) +6’44’’6

 

CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI

  1. Thierry Neuville – 82 punti
  2. Sébastien Ogier – 80 punti
  3. Ott Tänak – 77 punti
  4. Elfyn Evans – 43 punti
  5. Kris Meeke – 42 punti
  6. Esapekka Lappi – 26 punti
  7. Sébastien Loeb – 22 punti
  8. Dani Sordo – 16 punti
  9. Jari-Matti Latvala – 15 punti
  10. Teemu Suninen – 14 punti

CAMPIONATO DEL MONDO COSTRUTTORI

  1. Hyundai WRT – 114 punti
  2. Citroën Total WRT – 102 punti
  3. Toyota Gazoo Racing – 98 punti

M-Sport Ford WRT – 70 punti

Scroll