5° PODIO CONSECUTIVO PER C3 WRC, CON IL 3° POSTO DI OGIER-INGRASSIA IN ARGENTINA | Media Citroën Italia

5° PODIO CONSECUTIVO PER C3 WRC, CON IL 3° POSTO DI OGIER-INGRASSIA IN ARGENTINA

download-pdf
download-image
download-all
Lun, 29/04/2019 - 16:30

Con un’altra prestazione da campioni, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno conquistato il loro quarto podio della stagione, il quinto per Citroën Total World Rally Team nel 2019, al termine di un’ultima crono ad alta tensione.



  • Per una penalità per il mancato rispetto del tracciato inflitta in ritardo a uno dei concorrenti diretti per il podio, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno iniziato l’ultima giornata di gara in 3ª posizione. Avevano un margine di soli 6’’0 al momento di affrontare le speciali sempre molto impegnative di El Condor e Giulio Cesare. Coerentemente con il loro carattere sempre combattivo, i sei volte campioni del mondo hanno sfoderato tutta la loro determinazione a bordo della loro C3 WRC per conquistare punti importanti per il campionato mondiale, e sono stati ricompensati per i loro sforzi: uno scratch nella Power Stage, il terzo del week-end, ha permesso loro di conservare la posizione per 1’’4!
  • Il 3° posto finale di Sébastien e Julien, insieme ai cinque punti di bonus della Power Stage, rafforza il loro secondo posto nella classifica provvisoria del campionato del mondo, a dieci punti dal leader. Per loro è il quarto podio dell’anno, dopo le vittorie a Monte Carlo e in Messico, e il secondo posto in Corsica. È anche la quinta volta in altrettante gare della stagione che Citroën Total World Rally Team conquista il podio.
  • Nonostante le mutevoli condizioni di aderenza del primo giorno, a causa delle forti piogge cadute prima dell’inizio della gara, la coppia francese aveva pilotato in modo regolare con un eccellente avvio, e si era classificata al secondo posto, a soli 11’’9 dal leader. La seconda giornata invece è stata più complicata: tratti in inganno nella speciale del mattino (PS 11) da un passaggio lasciato aperto, mentre il roadbook prevedeva fosse chiuso, Sébastien e Julien hanno danneggiato il servosterzo della C3 WRC a causa di un contatto e sono scesi in sesta posizione, a 21’’8 dal podio. Nel secondo passaggio hanno reagito da campioni, con due scratch, che hanno permesso loro di conservare tutte le chance di salire sul podio all'inizio dell’ultima giornata di gara.
  • Con un buon debutto e un 5° tempo nella prima vera speciale del Rally (PS 2), Esapekka Lappi e Janne Ferm sono stati purtroppo rallentati da una foratura (PS 4) dopo aver colpito un terrapieno. Nonostante fosse solo la loro seconda partecipazione in Argentina, sono riusciti ad aumentare progressivamente il ritmo, come dimostrano i loro promettenti tempi intermedi. Ma il distacco improvviso di uno pneumatico, conseguenza della foratura, ha fatto ribaltare l’auto (PS 8) costringendoli a un ritiro prematuro già al primo giorno di gara.
  • Mads Ostberg e Torstein Eriksen, impegnati nel WRC2 Pro con la C3 R5, hanno conquistato la loro seconda vittoria di categoria consecutiva, dopo la Svezia, insieme a dieci migliori tempi su diciassette, a dimostrazione dell’elevato livello prestazionale del prodotto sviluppato per la competizione clienti, fiore all’occhiello di Citroën Racing su questo difficilissimo terreno, su cui la C3 R5 gareggiava per la prima volta.

 

HANNO DETTO…

Sébastien Ogier, Pilota Citroën Total WRT

“Il bilancio è abbastanza buono, ma non riusciamo a festeggiare per la nostra performance in sé. Ci sono alcune condizioni, come quelle affrontate in Messico oppure qui durante i secondi passaggi, in cui siamo competitivi. Ma dobbiamo migliorare quando c’è meno aderenza, o quando la strada è molto tecnica. Sono contento di veder premiata la nostra determinazione, perché anche in questo weekend ce l’abbiamo messa tutta fino alla fine”.

 

Esapekka Lappi, Pilota Citroën Total WRT

“Nonostante la mia scarsa conoscenza del terreno, speravo in qualcosa di meglio per questa gara. Dopo la foratura, mi sono lasciato sorprendere dall’improvviso sgonfiamento dello pneumatico, che ci ha fatto fare un errore in sterzata, sbattere contro il terrapieno e poi ribaltare. Ovviamente mi spiace molto per il team, ma dopo qualche giorno di riposo con la mia famiglia, sarò di nuovo all’attacco, insieme a Janne, per fare il miglior Rally possibile in Cile, in cui saremo tutti alla pari in termini di esperienza”.

 

DUE DOMANDE A PIERRE BUDAR, DIRETTORE DI CITROËN RACING

Quale è l’analisi della vostra gara in Argentina?

Ovviamente è stato un weekend difficile, di cui non c’è molto da essere soddisfatti. I punti della terza posizione e della Power Stage sono abbastanza positivi per il campionato, ma su queste strade ci è mancato il ritmo. Il risultato è dovuto all’impegno costante di Sébastien e Julien. Esapekka e Janne invece, meritavano almeno di raggiungere la fine del rally per continuare a fare esperienza. Probabilmente in futuro gestiranno una foratura in modo diverso, ma siamo sempre con loro al 200% per permettere loro di ripartire con il piede giusto in Cile.

 

Come vi preparate per il Rally del Cile?

Prima di tutto spediremo in Cile la vettura sostitutiva prevista per Esapekka e Janne, così avranno un’auto completamente nuova. Nonostante il poco tempo a disposizione, ci mettiamo subito al lavoro per ottimizzare al massimo le C3 WRC in condizioni ben precise, e stabilire anche il miglior set up per questo appuntamento nuovo per tutti, che sarà anche diverso da quello vissuto in questo weekend. In ogni caso, siamo molto carichi per continuare a combattere per il campionato.

 

I MOMENTI SALIENTI DEL WEEK-END

Jean-Luc Gaucher, responsabile meccanico di Sébastien Ogier e Julien Ingrassia, è stato l’uomo chiave durante l’assistenza di sabato a mezzogiorno, che ha visto i meccanici del team Citroën rimettere a nuovo la C3 WRC con il numero 1. Ci racconta come hanno riparato in soli quaranta minuti il servosterzo rotto a causa di un urto.

“Avevamo molti elementi da sostituire: l’intero sistema del servosterzo, il cambio, il blocco idraulico e la frizione. Questo tipo di intervento richiede una seria riflessione iniziale, in modo che tutti sappiano con quale ordine procedere e fare in modo che i lavori avviati procedano con fluidità. Con una sola auto in gara a quel punto, avevamo la possibilità di mettere a disposizione i nostri otto meccanici autorizzati, ma per ovvi motivi di spazio non era possibile essere più di quattro a lavorare sulla parte anteriore della vettura, nella zona critica. Anche se siamo preparati a gestire questo tipo di situazioni, è sempre una bella soddisfazione vedere che le cose funzionano quando si verificano per davvero. Era importante rimettere la vettura in strada al più presto, perché quando viene coinvolta anche la parte idraulica, la procedura di riavviamento richiede un po’ di tempo, ed è proprio quello che siamo riusciti a fare. Dopo un simile intervento, c’è sempre il timore di aver dimenticato qualche cosa, e quindi è stato bello e rassicurante vedere Sébastien e Julien conquistare due scratch consecutivi subito dopo!”.

 

 

CLASSIFICA FINALE PROVVISORIA

  1. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 WRC) 3h20’54’’6
  2. Mikkelsen / Jaeger (Hyundai i20 WRC) +48’’4
  3. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) +1’04’’8
  4. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) +1’06’’2
  5. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) +1’21’’1
  6. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 WRC) +1’26’’7
  7. Suninen / Salminen (Ford Fiesta WRC) +4’57’’3
  8. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) +14’24’’8
  9. Ostberg / Eriksen (Citroën C3 R5) +14’28’’5

 

CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI

  1. Thierry Neuville – 110 punti
  2. Sébastien Ogier – 100 punti
  3. Ott Tänak – 82 punti
  4. Kris Meeke – 54 punti
  5. Elfyn Evans – 43 punti
  6. Andreas Mikkelsen – 30 punti
  7. Jari-Matti Latvala – 28 punti
  8. Esapekka Lappi – 26 punti
  9. Dani Sordo – 26 punti
  10. Sébastien Loeb – 22 punti

 

CAMPIONATO DEL MONDO COSTRUTTORI

  1. Hyundai WRT – 157 punti
  2. Toyota Gazoo Racing – 120 punti
  3. Citroën Total WRT – 117 punti
  4. M-Sport Ford WRT – 78 punti
Scroll